Primi piatti

TAGLIOLINI DI PASTA MATTA CON PESTO DI LENTICCHIE E ZUCCHINE

Oserei definire questa ricetta da ‘piano B’, perchè il risultato alla fine si è rivelato decisamente diverso da ciò che avevo in mente; ma essendo ieri domenica, la mia pigrizia ha avuto la meglio ed ho utilizzato gli ingredienti che avevo in casa.

Al posto della pasta all’uovo, dato che non avevo le uova, ho preparato le tagliatelle di pasta matta (ossia solo acqua e farina) ed al posto del pesto di fave, ho ‘inventato’ quello di lenticchie, che altrimenti sarebbero rimaste dov’erano fino al prossimo Natale!

Il pesto è molto semplice e se adoperate una pasta secca anzichè fare quella fresca, diventerà una ricetta anche veloce. Se vi avanza potrete conservarlo in un barattolo ed usarlo per servire dei crostini di pane come aperitivo, data la sua consistenza più corposa rispetto al pesto di basilico.

 

1- Preparo il pesto: metto a lessare un paio di zucchine e due pugni di lenticchie per circa 10 minuti, devono rimanere al dente. Li scolo, attendo che si raffreddino e le metto nel mixer da cucina insieme a mezzo spicchio d’aglio, 50 g di grana a pezzettini, una decina di mandorle sgusciate, il sale ed il pepe: inizio a frullare e contemporaneamente aggiungo l’olio evo a filo, finchè non raggiungo una consistenza morbida.

3- Preparo la pasta matta (anche un paio di giorni prima): dispongo la farina 0 a fontana, metto il sale qb, una noce di burro sciolto (oppure strutto, oppure olio evo) e comincio ad impastare aggiungendo un poco alla volta dell’acqua il più bollente possibile, in modo che alla fine risulti una palla morbida. La quantità di acqua dipende dalla capacità di assorbimento della farina, per questa ragione la si aggiunge un po’ alla volta. Tiro la pasta con la Nonna Papera finchè non raggiungo lo spessore di circa 3/4 mm, poi procedo con il taglio della pasta a tagliolino (circa metà spessore della classica tagliatella). Man mano che preparo i tagliolini li metto ad asciugare nell’apposito supporto in legno, in modo che si secchino per bene.

4- A questo punto lesso i tagliolini per un secondo e li scolo dentro il pesto che ho precedentemente intiepidito ed ammorbidito con dell’acqua di cottura, aggiungo il parmigiano, salto e servo in piatti singoli con sopra del peperoncino tritato ed intorno delle lenticchie lessate al naturale.

La risposta da Instagram ha restituito dati non validi.