Secondi piatti

CONIGLIO AL MOSTO DI PERE

Un modo diverso di cucinare il coniglio, per gli amanti dell’agrodolce. L’ho cucinato anche col mosto di mele anzichè quello di pere, perche più difficile da reperire.

 

Per 4 persone taglio a pezzi 1 coniglio e lo metto a marinare un giorno prima con carote, sedano, cipolla, chiodi di garofano, cannella in stecca, aceto bianco e acqua fino a coprire.

Tolgo i pezzi dalla marinata e li asciugo. Li metto in una padella antiaderente e li rosolo bene a fuoco vivo; aggiungo l’olio e.v. d’oliva, sale e pepe, 100 g di pancetta a dadini, 1 cipolla tritata, qualche foglia d’alloro, la salvia e il rosmarino tritati.

Rosolo ancora per 20′ e bagno con 1/2 l. di mosto di pere, lascio evaporare. Porto a cottura bagnando un poco alla volta con il brodo di carne.

Tolgo la carne e frullo il fondo di cottura con le verdure, quindi servo la carne con la salsa ed accompagno con una polentina tenera.