Chi sono

“Sono cresciuta in mezzo ai profumi e ai vapori della cucina, quella di mio papà, Gianni Cosetti, maestro e ricercatore dell’arte culinaria…”

 

Anna Cosetti
Anna Cosetti

Una storia d’amore per la cucina

Sono cresciuta in mezzo ai profumi e ai vapori della cucina, quella di mio papà, Gianni Cosetti. Maestro e ricercatore dell’arte culinaria, Gianni Cosetti è stato lo chef che ha fatto conoscere la cucina carnica in tutta Italia ed è stato il primo chef in regione ad ottenere la stella Michelin negli anni ’90 con l’albergo Ristorante Roma a Tolmezzo, un punto di riferimento gastronomico e culturale per tutta la Carnia, gestito insieme alla famiglia per oltre 30 anni.  E lì che ho cominciato, aggirandomi tra le cucine di quel ristorante, curiosa e meravigliata sin da piccolina da quest’arte magica che, dal nulla, permette di creare piatti e preparazioni che esprimono la propria personalità.

 

E lì che ho cominciato, aggirandomi tra le cucine di quel ristorante, curiosa e meravigliata da quest’arte magica che, dal nulla, permette di creare piatti che esprimono la propria personalità.

 

Ho affiancato mio papà in cucina fino alla chiusura del ristorante, alla fine degli anni ’90 ed il bagaglio professionale acquisito è stato la base di tutte le successive esperienze lavorative: la mia memoria olfattiva e gustativa è infatti da sempre la mia guida nella preparazione dei piatti che cucino! Ho avuto in seguito delle esperienze lavorative in vari ristoranti in regione e all’estero, fino al 2003, quando ho aperto un negozio di gastronomia tipica a Tolmezzo, in tempi in cui il ‘take away’ non era ancora diffuso. Ho svolto attività di catering per eventi vari in Carnia ed in provincia di Udine.

 

 

Da figlia che decide di fare il mestiere del padre, diciamo anche molto naturalmente, l’aver avuto questo padre noto nel panorama enogastronomico nazionale, amato e rispettato per il suo impegno nella divulgazione della nostra cultura, da una parte è stato motivo d’orgoglio ed ovviamente di fama riflessa, ma dall’altra anche fonte di un confronto inevitabile e timore di deludere l’aspettativa. Il marchio “Anna Cosetti Chef” nasce proprio dalla consapevolezza della mia professionalità, sicuramente diversa dal genio indiscusso di mio padre, ma simile nella passionalità, nell’autenticità e nella dedizione che ci metto in quello che faccio.

 

 

La risposta da Instagram ha restituito dati non validi.