Curiosità

2- INSALATA DI SPAGHETTI ALLE ALICI SCAPPATE

Il mio secondo viaggio nell’universo Marchesi (leggi introduzione nel precedente articolo in questa sezione) è rappresentato dal concetto di LEGGEREZZA, abbinato all’INSALATA DI SPAGHETTI ALLE ALICI SCAPPATE.

Marchesi diceva che la leggerezza è data dagli ingredienti e dai metodi di cottura; è equilibrio e armonia e ricerca della felicità: io aggiungerei oltre che nel piatto anche nella vita!

Inizialmente ero perplessa sul fatto che questi spaghetti fossero freddi, ma devo dire che l’abbinamento con le alici, i pinoli e l’uvetta è qualcosa di armoniosamente delizioso.

 

1- Lesso gli spaghetti molto al dente, in acqua salata e li raffreddo in acqua fredda (lui menziona un cestello particolare per la cottura degli spaghetti, ma noi comuni mortali li cuociamo normalmente e poi li stendiamo!) Poi li scolo e li adagio in un terrina, li condisco con un buon olio evo e con la colatura delle alici (devono essere di buona qualità): ossia metto le alici sott’olio in un colino a maglia fittissima e le schiaccio per bene in modo che scenda tutto il succo.

2- Tosto in un padellino prima i pinoli con del burro e poi il pan grattato.

3- Assemblo tutti gli ingredienti in un grande piatto liscio: prima dispongo gli spaghetti conditi tutti diritti (come nella foto), poi li cospargo con i pinoli, l’uvetta ed infine il pan grattato tostato.

 

what do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La risposta da Instagram ha restituito dati non validi.